Come impostare la potenza (amperaggio) della saldatrice ad elettrodo

In questo articolo non facciamo altro che ricostruire a parole quello che è stato detto in questo video da Tommaso. Buona lettura!

Come faccio ad impostare la potenza della mia saldatrice ad elettrodo? Come so di quanti Ampere necessito per un certo tipo di lavoro?

Easy.

Quello che devo fare non è altro che prendere la scatola degli elettrodi che sto utilizzando e leggere sull'etichetta.

Facciamo finta che stiamo per utilizzare degli elettrodi rutilici da 2,5 mm di diametro. Sulla scatola trovo quindi le informazioni riguardanti il tipo di elettrodo (E 6013, che corrisponde cioè all'elettrodo rutilico), il diametro che utilizzo e il numero di pezzi.

In basso, come si può vedere nell'immagine evidenziata da due grosse frecce rosse, esiste sempre una scritta che mi indica non una potenza precisa, bensì un range di potenza in cui devo stare.

Di quanto ho bisogno esattamente? Questo dipende un po' da voi e dalla vostra esperienza in quanto saldatori, oltre che dal pezzo che dovete saldare, ma il produttore di elettrodi vi dà già un grosso aiuto dicendovi che sotto i 60 ampere non fondete l'elettrodo, mentre sopra i 90 Ampere rischiate di avere molti spruzzi di saldatura e fare solo che danni.

E' dunque un'indicazione di massima, da prendere come un aiuto importantissimo per sapere da dove cominciare a saldare.

E se non ci fosse scritta?

Il mio consiglio come sempre, prima di fare danni, è quello di chiamare il vostro rivenditore o addirittura il produttore degli elettrodi se necessario.

Se non doveste trovare i contatti allora potete sicuramente rivolgervi a noi e saremo super felici di aiutarvi.

E per vedere tutti i nostri video e il "backstage" di Tecnista:

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

x